pink-bridesmaid-dress-for-winter-vestiti-damigella-invernali-rosaSiete state invitate a fare da damigella d’onore al matrimonio di una vostra cara amica e il primo pensiero che ha preso forma nella vostra mente, seminando il panico, successivo alla duplice emozione – per le sue nozze e per aver pensato a voi come damigella – è stato: cosa mi metto?!? Dopo aver ingurgitato un cocktail fatale, a base di camomilla, per sedare l’ansia, e caffè per fare nottata sfogliando riviste e pagine internet, siete ancora più confuse e preoccupate! Si tratta di un ruolo importante e volete dare il meglio ed essere perfette e in sintonia con la vostra amica sposina. Comprensibile!

Keep calm: esiste un dresscode per le damigelle e questo può porre fine ai vostri tormenti! Si tratta di poche e semplici regoline, una sorta di codice non scritto di buone maniere, che garantiscono di non inciampare in possibili –fatali!!!- errori.

20120416141253

Cominciamo!

  1. Bianco e nero, dimenticateli! Il bianco perché è il colore riservato alla sposa, e non si deve rubarle il suo cono d’attenzione. Il nero perché è il colore del lutto e non va indossato in un giorno di festa, salvo eccezioni (matrimonio di sera ed improntato sulla festa e sul ballo).
  2. Riservatevi per altre occasioni l’allure di Jessica Rabbit! Vietatissime sono le mise troppo sensuali, che nel caso la cerimonia sia in chiesa è una regola di buona creanza, ma sono da evitare anche per la festa stessa.
  3. Il cappellaio matto è bandito di sera! I cappelli si indossano solo la mattina.
  4. Non confondete il vestirsi da cerimonia con il vestirsi da sera: a un matrimonio, per esempio, sono vietate décolletée in pelle nera!
  5. Seguite con attenzione le indicazioni che trovate nell’invito: un matrimonio a tema, come il shabby chic, è un indizio che vi consentirà di adeguare il vostro stile al contesto, in modo naturale.
  6. Non dovete vestirvi per forza nello stesso modo, voi damigelle. La sposa può scegliere un colore da declinare in abiti diversi, stoffe diverse; oppure scegliere un elemento distintivo che può essere anche solo un accessorio o un vezzo: un fiore al polso o in testa per esempio.

Siete più tranquille? Kiss e a presto!

No Comments

Post A Comment