In my new wedding shoes.

Revolutionary Evedding!

Nuove strade, nuovi progetti, nuovi wedding e un nuove scarpe per il… Cambio d’abito! 

Non ero più nella pelle, fremevo per mostrarvi la freschissima veste del sito di Evedding! 

Come per ogni restyling, dietro questa nuova immagine vive un percorso di cambiamento che ha mosso i primi passi più di365 giorni fa, all’inizio un po’ inaspettatamente, poi con sempre più consapevolezza; proprio come accade quando si cresce. Un giorno ti guardi nelle foto di qualche anno prima e pensi: e chi è quella?! Si cresce.

si cambia. Per fortuna, aggiungo. Ecco, quei panni non ci rappresentavano più, perché in questo tempo la nostra storia ha scritto pagine nuove. Come scriveva De Gregori, «Sempre per sempre, dalla stessa parte, mi troverai…»

Evedding è’ sempre Evedding, ma oggi  è’ più’ Evedding di ieri!

Per riprendere le parole e dell’assessora al turismo della regione Puglia Loredana Capone ad un evento che ha suggellato per

Evedding pochi mesi fa questo cambiamento, il Wedding club di ZankYou,
di cui ho avuto la fortuna di essere organizzatrice e conduttrice, “La Puglia sta diventando una delle destinazioni wedding più ambite da parte di sposi stranieri e non solo. Negli ultimi anni è sempre più gettonata nella scelta da parte di Vip per realizzare le loro nozze esclusive. La bellezza dei paesaggi, l’ospitalità locale e l’incomparabile offerta enogastronomica pugliese uniti a un clima mite, sono soltanto alcuni dei fattori che hanno contribuito a fare della Puglia una delle mete più sognate per celebrare nel migliore dei modi il giorno più bello della propria vita

 

E ne sono convinta da quando sono tornata da Milano per fare questo in una terra che sembra diversa anni luce rispetto a 10 anni fa. Oggi con il wedding si veicola la cultura, che è enogastronomia, bellezza delle location, palazzi storici, dimore di charme, masserie, coste lambite dal mare ed entroterra con i suoi colori tipici. Io vi prometto di non smettere di scrivere pagine con l’inchiostro che ha i colori della nostra magica terra e non già solo della nostra. D’altronde, ho un tatuaggio della mappa del mondo sul mio avambraccio,(“una mano che scrive, occhi che sognano, gambe che corrono lontano, un concentrato speciale di determinazione e fantasia shakerate con cura dal migliore bartender del peggior bar di Caracas” Cit. gentilmente sostenuta da Antonio Marzano, anche detto, vecchia zia) un volo destination “wedding” e questo non può che lasciarvi immaginare quello che verrà…

 

 

No Comments

Post A Comment